OFFERTA BLACK FRIDAY

Quando si acquista una bottiglia da un litro di Helmosan senza olio per la pelle CBD 10% - 10ml
Quando si acquista una tanica di Helmosan senza olio per la pelle CBD 10% - 30ml

Gestione del suolo e gestione del pascolo

semi di prato ron organici25La gestione naturale e sostenibile dei pascoli si concentra sull'aumento della biodiversità sostenendo l'attività biologica/l'accumulo di humus nel suolo. Un terreno con sufficiente humus fornisce cibo più che sufficiente ma soprattutto sano. La biodiversità garantisce che gli animali possano scegliere e automedicare se necessario. Dopotutto, un cavallo o un altro animale non è un animale da produzione e beneficia più della qualità che della massima resa. Anche se la quantità, dopo il cambio, tornerà con il tempo. Gli agricoltori biologici possono produrre tanto quanto i loro colleghi agricoltori convenzionali, nonostante il fatto che a volte le persone sostengano il contrario. Sperimentiamo anche che nei primi anni dopo la conversione si ottiene più produzione, il che è un bel bonus, ma l'obiettivo principale rimane quello di ottenere un miglioramento in termini di qualità nutrizionale / salute del suolo. 

La salute del suolo rimane indissolubilmente legata alla salute della pianta che vi cresce e successivamente del consumatore che se ne nutre.

semi di prato ron organici26Dopo aver fertilizzato a lungo un terreno artificialmente/produttivo, sarà necessario un processo di trasformazione per riavviare la naturale capacità di approvvigionamento. La nostra esperienza è che dopo 3-5 anni di supporto positivo per questo processo, ogni terreno ha di nuovo sviluppato un equilibrio ragionevolmente buono.Se continuiamo questo processo, migliorerà un po' ogni anno. Ciò riporterà in vita anche i terreni gravemente aridi dove da molto tempo non si fa nulla in termini di gestione del suolo. Ovviamente non possiamo ricostituire la quantità di humus che è stata persa in decenni in questo periodo relativamente breve, che è un processo molto più lungo. Ma ogni anno che successivamente non interrompiamo i processi di rigenerazione del suolo, ma li sosteniamo, il potere rigenerativo di questo suolo si accumula. Tutto questo, ovviamente, nell'ambito della tassa che nel frattempo gli abbiamo applicato, ad esempio tenendo i cavalli. Nella maggior parte dei casi abbiamo troppi cavalli e poca terra, il che ovviamente grava in più sul recupero del suolo. Pertanto, considera di mettere i cavalli su una pista da corsa, un paddock paradise o simili, in modo che i pezzi di terra ottengano il resto necessario per dare a questi processi di recupero naturali una giusta possibilità. Dai anche alle piante / erbe la possibilità di svilupparsi completamente. Puoi quindi falciarlo o/e lasciare che i cavalli lo mangino e questo significa molto meno sforzo rispetto a nutrirlo costantemente brevemente e allo stesso tempo compattare il terreno. Quello che vedi sopra il suolo nella biomassa è anche sotto terra nella massa radicale, questo riflette la profondità alla quale possiamo trovare l'attività biologica, maggiore è questo volume, meglio è.  
In sintesi, i seguenti punti contribuiscono allo sviluppo di un equilibrio naturale del suolo:

  • abolire azoto diretto fecondazione. Di conseguenza, le piante devono cercare i nutrienti in profondità 

  • Riduci al minimo le operazioni di lavorazione ed esegui al momento opportuno

  • Per prevenire la compattazione del suolo.

  • Rallentare la crescita dell'erba, leggi normalizzare, invece di inseguire la crescita, che aciderà anche il terreno. Lasciando che l'erba cresca lentamente, matura in una composizione equilibrata / sana in termini di ingredienti, paragonabile a quella che troverebbe un animale in natura.

  • Il lascia crescere l'erba è anche una forma di apporto di sostanza organica nel terreno, perché dopo averlo falciato o lasciato che gli animali lo mangino per un breve periodo, parte delle radici muoiono, che a loro volta forniscono nutrimento per una nuova crescita sana. In natura tutto ha uno scopo e nulla va sprecato! Inoltre l'erba alta si adatta meglio anche ai cavalli, in natura trovano erba corta ed energetica solo per pochissimo tempo, solo dopo l'inverno quando vengono digeriti e quindi possono usare bene questo alimento ricco di energia. Manteniamo i nostri animali in forma tutto l'anno!! Per il resto dell'anno, gli animali allo stato brado vivono principalmente su erbe/piante mature perché non hanno mai la possibilità di mangiare tutto brevemente come all'interno dei nostri recinti.

  • Concimi organici = apporto di nutrienti organici al suolo come compost/bokashi da letame e/o altro materiale organico come letame solido, materiale ecostal. Utilizzare circa 1000 kg / 1 m3 per 1000 m2. Questo fertilizzante organico dovrà essere somministrato annualmente per i primi anni, fino a quando non si sarà creato un equilibrio naturale. Dopodiché, mantenere il compost significa più erba/produzione e con meno compost, saltando un anno, si ottengono più fiori ed erbe aromatiche. 

  • Supplemento di metalli inorganici e oligoelementi minerali.
    Dopo anni di raccolta e concimazione incompleta, mancano ormai diversi importanti oligoelementi in quasi tutti i terreni! Possiamo fare analisi costose e iniziare a disperdere elementi sciolti, ma possiamo anche optare per tecniche vecchie e comprovate efficaci lavorando con minerali naturali. Ciò significa utilizzare ammendanti che non disturbino l'ambiente/equilibrio del suolo esistente. Variare quindi con diverse farine di roccia come Eifel lava, Actimin e Vulkamin, utilizzare minerali argillosi per migliorare l'equilibrio idrico del terreno e calce di conchiglie a un'acidità / PH troppo bassa.

  • Soprattutto i primi anni parte inferiore microbiologico sopraffare aumentare il potere di rigenerazione mediante l'applicazione di microrganismi efficaci.
    Spargere nella stalla, sul cumulo di compost e sul terreno. 

  • Stimolare la biodiversità accogliendo ciò che sorge spontaneamente, ove possibile, come parte di un naturale processo di recupero verso l'equilibrio biologico del suolo. 
    Semina con varie erbe, erbe e fiori organici e lasciali sbocciare. 
    La qualità del suolo alla fine determina ciò che rimane, viene e va, ogni terreno è diverso, ma attraverso una gestione estensiva sempre più piante avranno il diritto di esistere, seminare di nuovo i primi 3 anni.

Le foto dei prati sul nostro sito sono tutte il risultato di 3 anni di gestione biologica coerente su un prato precedentemente di produzione di principalmente loglio su un terreno sabbioso nero (sale).

Processi del suolo

semi di prato ron organici27I processi del suolo sono soggetti alle leggi della natura, la gestione naturale e sostenibile del suolo rispetta queste leggi e collabora con esse anziché contro di esse, determinando in definitiva una diminuzione di input, manutenzioni, preoccupazioni, costi e, non poco, la possibilità stessa di produrre cibo sano per i nostri animali. In breve, applicando un'autentica conoscenza agricola, rendendosi conto anche che è giunto il momento di unire queste antiche conoscenze con le intuizioni di oggi. Renditi conto, testimonia i problemi che le erbe causano nei cavalli, che questo è un segnale che la salute del nostro suolo non è così buona. Rimuovendo per anni solo biomassa e restituendo materia organica assente o insufficiente, interventi artificiali e sovraccarichi, molti suoli sono ormai in uno stato degenerativo, fortunatamente tutti sono in grado di fermare questo processo e dare al suolo una giusta possibilità. in grado di produrre di nuovo cibo sano per i nostri animali. 

Il pascolo è sempre più fonte di problemi di salute.
mangiare cavallo biologico prato6Soprattutto dove la gestione è finalizzata ad un'elevata produzione mediante produzione di erbe, fertilizzanti chimici e/o liquami, sorgono molti problemi per gli animali che devono nutrirsi di questo. Ma anche con la gestione biologica, il pascolo dovrebbe essere orientato al metabolismo del cavallo, cioè nutrire erba matura ricca di struttura e erba corta, giovane e tenera molto limitata. La nostra esperienza generale è che quando usiamo il germoglio d'erba forte limite per abolirlo e al suo posto sufficiente e buona crusca se molti di questi problemi di salute scompariranno da soli! Significativamente, c'è quindi un'influenza gravosa che deriva dalla produzione dell'erba e, seppur in misura minore, anche del fieno che viene raccolto in questo modo. Quando questo viene utilizzato anche per produrre insilato/fienagione/insilato, i problemi sono spesso anche maggiori. fossa, in qualunque forma, rimane sempre un prodotto instabile rispetto al vero fieno e quindi non può mai raggiungere la stabilità nello stomaco e nell'intestino, che mina costantemente la salute.
Il fieno confezionato contiene principalmente i cosiddetti microrganismi anaerobici (vita senza ossigeno) che si creano dai processi di fermentazione, questi processi sono diversi in ogni balla e ciò significa che ogni balla ha anche una diversa composizione microbiologica. I microrganismi aerobi che originariamente sedevano sull'erba sono stati in gran parte uccisi in questo processo di fermentazione e, ad esempio, i funghi hanno lasciato grandi quantità di spore per sopravvivere, che ricominciano a crescere quando entrano in contatto con l'ossigeno. Diciamo allora "guarda, è entrata la muffa" ma in realtà questi funghi c'erano già dentro e aspettavano pazientemente che l'ossigeno potesse ricrescere. A parte la qualità, il fieno ha sempre subito un processo naturale (con ossigeno) a secco (fermentazione), paragonabile all'erba gialla che vediamo in natura e quindi questo è l'alimento più adatto per un cavallo. Oltre a supportare i processi del suolo, ci impegniamo naturalmente anche per una grande diversità per dare agli animali l'opportunità di scegliere di quale pianta specifica hanno bisogno in un momento specifico. La cosa bella è che quando iniziamo a sostenere il terreno in modo naturale, si crea automaticamente una base attraverso la quale possono insediarsi piante sempre più diverse. Ciò significa garantire e accettare più biodiversità al pascolo. Le cosiddette erbacce che incontreremo in questo processo dicono qualcosa sullo squilibrio che prevale nel terreno e infatti fanno parte del processo per ristabilire l'equilibrio naturale, quindi non vi crescono per niente. Il carattere troppo cresciuto di queste piante scomparirà con l'aumento dell'equilibrio del suolo. Lasciando anche che l'erba maturi davvero, la maggior parte delle cosiddette erbacce trova sempre più difficile sopravvivere, dominare. In natura tutto accade per un motivo, anche se non sempre capiamo il come. La natura possiede una capacità di autoriparazione, una forza primordiale, che tende sempre all'equilibrio. Cioè, se gli diamo una possibilità.

Supporta i processi naturali

erbe biologiche da pascolo per cavalli84Contrariamente a quanto si pensa con la gestione naturale del pascolo, sono quindi necessari processi sostenere attivamente. Da un lato, per indirizzare la biologia nella giusta direzione, ma anche per continuare a raccogliere allo stesso tempo, dovremo anche investire qualcosa. Se tutto va bene, questo diventerà sempre meno man mano che aumenta la capacità di approvvigionamento naturale del suolo. 

 

Fertilizzante organico

Falciamo l'erba e anche gli animali la mangiano. Di conseguenza, molti elementi nutritivi scompaiono attraverso la biomassa/materia organica assorbita, che ovviamente deve essere restituita per dare la possibilità al suolo di produrre qualcosa per noi. Un buon proprietario terriero vive dell'interesse della sua terra e lascia indisturbato il capitale e cerca persino di aumentarlo, per essere certo di rendimento = interesse per il futuro. La fornitura di questa materia organica è stata quasi completamente soppiantata negli ultimi 50 anni e sostituita dalla chimica e dalla tecnologia. Il letame solido del passato è stato sostituito dal concime granulare o/e liquame, entrambi a bassissimo contenuto di sostanza organica e finalizzati alla nutrizione diretta alla pianta, la qualità del suolo nel senso di capacità di autoapprovvigionamento è spinta nella sfondo. I fertilizzanti contengono un alto contenuto di azoto, che costringe la pianta a produrre un'elevata biomassa con il risultato che il terreno continua a degenerare. Sebbene questa combinazione produca rapidamente raccolti rigogliosi e alti "rendimenti", la cui qualità, vista dal punto di vista delle intuizioni biologiche, può essere messa in discussione. Con la diminuzione della sostanza organica e l'applicazione di azoto rapidamente disponibile, scompare anche la capacità naturale di un terreno di fissare l'azoto dall'aria nel suolo. 

Su ogni m2 di questa terra, fino all'atmosfera, ci sono 8.000 kg di azoto LIBERO, è stato calcolato! 

Visto da questo ragionamento, è quindi utile aumentare il contenuto di sostanza organica/attività biologica nel suolo per poter assorbire nuovamente questo azoto in modo naturale. Dobbiamo recuperare, ma non può andare più veloce di quanto indichi il fondo stesso. Cerca sempre di disturbare il meno possibile l'equilibrio esistente. Utilizzare solo fertilizzanti che non appesantiscono l'ambiente del suolo esistente, ma aiutano a costruire un sistema autorigenerante. Fertilizzanti come lava, minerali marini, calce di conchiglie, minerali argillosi, compost, letame solido compostato e microrganismi. Ciò non significa che raggiungeremo il nostro obiettivo semplicemente mescolando tutto e portandolo in massa sulla terra. Il suolo è un organismo vivente e ogni cambiamento richiede che la vita del suolo reagisca / si muova, quindi cerca di farlo gradualmente e con cura. Man mano che il terreno diventa più sano, diventa più resistente per affrontare meglio i cambiamenti.

humus

L'obiettivo principale è stimolare l'accumulo di humus! Perché l'humus è tutta la vita (s) nel terreno, il che assicura che le piante possano assorbire tutti gli elementi in un equilibrio equilibrato. Inoltre, favorisce la rigenerazione e migliora la stabilità dell'acidità/PH del terreno. Quindi non puoi comprare l'humus in una borsa ;-)

I risultati che possiamo aspettarci sono: 

  • Nostre brodo di humus zal aumento

  • Migliora i motivi in termini di effetto tampone, così che l'acqua, proprio come la siccità, causa sempre meno problemi

  • diversità di specie erbe en spezie crescerà

  • erbacce andare niet meer dominare

  • De Il pH si stabilizza.

  • Il gras contiene a equilibrato composizione, sono improbabili carenze di minerali importanti

  • Alti livelli di diminuzione degli zuccheri direttamente assorbibili, sono meglio catturati, e proteine Worden resistente / maturo

  • Essenziale aromi e fragranze bioattivi, vitamine, ormoni, acidi grassi, enzimi e antiossidanti stanno sviluppando di nuovo.

Mancanza di humus, il cerchio è completo

La flora intestinale di un cavallo si sbilancia perché il cibo ad alta tecnologia semplicemente non gli si addice. Gli animali cercano di compensare questo squilibrio, ad esempio, mangiando ancora di più di questo cibo dirompente fino a quando non estirpano le radici, sono costantemente alle prese con la carenza e allo stesso tempo l'eccesso di alcuni nutrienti. Il comportamento alimentare diventa nevrotico invece del mangiare selettivo che in realtà è tipico di un cavallo e allo stesso tempo segno di un certo equilibrio. La registrazione diventa cronicamente interrotta e finiamo in un circolo vizioso caratterizzato da una vasta gamma di problemi di salute. Problemi, che cerchiamo di risolvere con l'aggiunta di tutti i tipi di integratori e cibi dietetici speciali, ma in realtà mancano le basi. Cosa fare allora? Il prato si aggiornerà in attività biologica/costruzione di humus e fornirà anche nutrimento che proviene da terreni (organici) dove l'humus è rispettato.

Semina e raccolta

La ricerca sui biofotoni mostra, tra le altre cose, che il seme convenzionale mostra una sorta di attività ADHD, che continua nell'ulteriore sviluppo della pianta. Le varietà vegetali ibride, come il loglio, e i relativi metodi di fertilizzazione intensiva mostrano queste proprietà ADD in misura ancora maggiore! Il seme biologico, invece, è in profonda dormienza da cui è possibile una crescita normale ed equilibrata.

Ri-semina

A volte è desiderabile/necessario fare un inizio completamente nuovo. Possiamo quindi applicare subito gli ammendanti per 2 anni e poi seminare di nuovi. Per avere una resa di semina ottimale, è desiderabile lasciare inizialmente che l'erba attraversi un intero ciclo di vita, 1 seme seminato = almeno 100 nuovi semi! È importante non lavorare il terreno inutilmente in profondità (max. da 10 a 20 cm) e girare il terreno preferibilmente poco. Se è presente un vero strato di compattazione, mescolare solo localmente per sfondare questo strato. Per prima cosa verifica se questo è veramente necessario, ad esempio, scavando una fossa con profilo del suolo di 1x1x1 metro, quindi la struttura a strati di un terreno diventa chiara.

Riassunto dei consigli sulla fertilizzazione

Al fine di disturbare al minimo la vita del suolo già presente, applichiamo al prato i fertilizzanti come la lava, i minerali argillosi e la calce di conchiglia come fertilizzante di riparazione. Supporto fisico della struttura del suolo (biologia) e fornitura di uno spettro molto ampio di oligoelementi metallici e minerali. In molti casi abbiamo finito con questo per 3-5 anni e dopo è sufficiente un'applicazione molto limitata per mantenere un pascolo produttivo. La velocità/bene di questo processo dipende dal carico e dalla situazione di partenza. La vita del suolo deve avere l'opportunità di adattarsi alle mutate circostanze. All'interno di questo processo può quindi esserci un periodo in cui un terreno, precedentemente trattato con una concimazione azotata, mostra un certo calo della produzione e del colore della coltura. Questo è normale perché la coltura esistente in realtà manca di concimazione azotata diretta dall'alto e deve passare all'autosufficienza. Per questo, l'apparato radicale deve cercare più profondità/migliorare la struttura del suolo e cambia anche la composizione/quantità di microflora nel suolo, questo richiede tempo ma è garantito con questa gestione estensiva del pascolo. La ricaduta può essere assorbita applicando concimazione organica più spesso con letame solido o compost, ad esempio invece di 1 x a 2 x all'anno o più spesso piccole quantità. Oua quantità in funzione della capacità di assorbimento del suolo. Uso di microrganismi/Multi-Task supportato/accelerato e questi processi di assorbimento. I prodotti dei microrganismi si applicano meglio al terreno in condizioni di tempo leggermente umido, mediante nebulizzazione/irrorazione, durante le stagioni in cui c'è attività biologica nel terreno. Dovremo sempre utilizzare materiale organico letame, compost.

Compostarsi, pensare in cicli

compost cavallo vegetale 2Oltre che a terra, la lava può essere trasformata anche nel compost, migliorando il processo di compostaggio. Questo rende già i preziosi elementi di questi fertilizzanti più disponibili per le radici delle piante. I metalli e i minerali inorganici sono legati/digeriti organicamente. Per completare il ciclo, il nostro consiglio è di introdurre anche l'Eco-Stabile! Utilizzo di microrganismi, minerali argillosi e lava. Un metodo sostenibile e per molti versi positivo in termini di gestione della stalla, applicabile in grandi e piccoli, i principi di funzionamento rimangono gli stessi, vedi reportage fotografico. Questi principi contribuiranno anche a una migliore stabilità del clima se il materiale della stalla rimane nella stalla per un periodo di tempo più breve.L'ideale sarebbe se fosse utilizzato anche per il proprio compostaggio. Nell'eco-stabile vediamo il riempimento stabile come una parte importante dei cicli di produzione. Oltre a risparmiare lavoro, denaro ed energia, e a promuovere un clima sano nella stalla per gli animali, produciamo anche prezioso fertilizzante per il terreno. Il compostaggio è una parte logica di questo ciclo. Su piccola scala, è consentito fare un cumulo di compost o diversi piccoli cumuli in un angolo del prato, questo evita anche inutili trascinamenti avanti e indietro. Certo, non farlo proprio vicino a un fosso, anche se un buon compost non può causare danni alla natura circostante, gli ispettori ambientali spesso vedono un motivo per agire! Per loro, tutto il letame animale è solo letame, nessuna distinzione è (ancora) fatta in termini di qualità!

  • buon compost la vita vegetale arriva alla separazione da dove inizia la speranza. Puoi persino coltivare fiori, erbe e verdure come zucche e meloni, come mostrato in questa foto! 
  • cattivo compost, che in realtà non è compost, non cresce nulla nell'area in cui i succhi neri scorrono dal mucchio. 
  • Con una fossa di letame chiusa, ad esempio, puoi fare un bokashi con letame e altro materiale in 10 settimane invece del compost che può andare direttamente sulla terra!

Non applicare letame cattivo! 

Il letame cattivo è il letame che, invece di aggiungere qualcosa di positivo al suolo, richiede energia dal suolo per ripulire questo disordine, cosa che alla fine farà sempre, ma a scapito dell'energia per la capacità di rigenerazione. Quindi non usare l'impasto liquido in questo processo di recupero perché questo interrompe seriamente l'accumulo di humus. La vita del suolo presente è pesantemente appesantita dai processi di putrefazione, residui di medicinali, disinfettanti, acido cianidrico e ammoniaca sviluppati nel liquame. Vermi ecc. fuggono dal fondo e forniscono un pasto facile per i molti uccelli che vedi sempre dietro l'iniettore! Anche fertilizzante interrompe i processi del ciclo naturale, i pellet di fertilizzante per cavalli ad azione lenta sono anche solo fertilizzante NPK. finché continueremo a usarli, non sarà possibile creare un equilibrio del suolo equilibrato sostenibile e dovremo continuare a utilizzare questi prodotti per mantenere la crescita nell'erba. Anche i granuli di letame bovino o letame di pollo difficilmente aggiungono (C) materia organica e contengono un alto contenuto di azoto (N) che è dannoso per la vita del suolo e caccia le piante! I fertilizzanti sostenibili (buoni) sono sempre ad azione lenta, non disturbano l'equilibrio e possono essere applicati al terreno praticamente in qualsiasi momento dell'anno, per così dire, anche quando ci sono ancora animali su di esso. 

Quanto fertilizzante

Tutti gli importi indicati sono linee guida e possono variare a seconda del tipo di suolo, dell'obiettivo e del budget. Comprensibilmente, il terreno argilloso non ha bisogno di minerali argillosi aggiuntivi. Su terreni sabbiosi asciutti, un po' più di minerali argillosi garantiscono un rapido miglioramento del terreno perché trattengono l'umidità, siamo lieti di consigliarvi.

Consiglio generale:

  • La calce è generalmente necessaria, una linea guida in termini di calce conchiglia è 1 volta 1000 kg su un ettaro, dopodiché circa 3 kg spruzzano ogni 300 anni per la manutenzione.
  • Il fertilizzante è come imprecare nella chiesa organica, non lo consiglierò mai, proprio come il liquame. Con questo tipo di concimazione si travolge l'erba, questa cade quando piove e il rapporto naturale dei nutrienti si sbilancia.
  • Per mantenere la produzione, consiglio di spargere compost o letame solido con paglia su una zolla corta ogni anno, in primavera e/o autunno, da 1 a 2 tonnellate per 1000 m2.
  • Se hai un terreno molto secco, puoi migliorarlo spargendo una volta 1000 kg di minerali argillosi per ettaro, a seconda del risultato dopo un anno. da ripetere ancora 1 volta, poi non più necessario.
  • Un terreno con una lunga storia come terreno di produzione mostrerà sicuramente difetti nel campo degli oligoelementi minerali, che puoi integrare con prodotti di farina di roccia. Abbiamo 3 tipi: Eifel lava graniglia, Actimin rock farina e Vulkamin in farina o granulato. Il mio consiglio a tal proposito è di spargere successivamente una farina di roccia diversa ogni anno, circa 1 tonnellata per ettaro, quindi tutti gli oligoelementi sono sufficientemente integrati. Quando compost il tuo letame per il prato, questi oligoelementi continuano a circolare all'interno del tuo ciclo, di solito non sono più necessari.
  • Se smaltisci il letame e con esso questi oligoelementi, ha senso cospargere un altro pasto di pietra ogni 3-5 anni. Quindi farlo successivamente con una farina di roccia diversa ogni volta.
  • possibilmente puoi fare un'analisi del suolo in termini di oligoelementi per vedere quale farina di roccia si adatta meglio in quel momento per ottimizzare l'equilibrio.

concime

Se vogliamo migliorare la qualità del raccolto in modo rapido e immediato, bisognerà utilizzare il compost, ovviamente abbinato a lava/altri minerali. Se non lo abbiamo noi stessi (ancora), può essere acquistato. Quando è chiaro che il pascolo ha un effetto dirompente sul metabolismo degli animali, un buon compost è la risposta più efficace. 

Analisi

Eseguendo analisi, abbiamo un'idea delle condizioni del suolo. Monitorano anche i miglioramenti e gli sviluppi. Ma in realtà le analisi non sono realmente necessarie perché le informazioni di cui sopra si basano su esperienze che hanno dimostrato la loro efficacia nella pratica per secoli, rispondendo al miracoloso potere curativo e alle leggi della natura.

fonte: Bio-Ron

ORDINA SEMI DI ERBA BIO-RON

keyboard_arrow_up
Posso aiutarla?
Predefinito

Inge Lodewijckx
Servizio di assistenza

Predefinito

Ciao. Sono qui per aiutarti, quindi fammi sapere cosa posso fare per te!

Inizia a chattare con: